Da Vedere

IL VILLAGGIO DI CASTIGLIONE

Percorrendo la provinciale Conversano-Castellana si scorge una collina sulla quale svetta una torre d'avvistamento (XIV secolo a.C.). I primi insediamenti risalgono all'età del bronzo, come testimoniato dai frequenti ritrovamenti tombali oggi conservati nelle sale del Museo Civico in San Benedetto. Il luogo fu sicuramente scelto in funzione della favorevole posizione geografica in quanto l'altura forniva una ottima visione del territorio circostante; inoltre il lago formato dalla depressione carsica che si trova ai piedi della collina assicurava una riserva idrica non irrilevante.

Così, il villaggio si ingrandì acquistando notevole importanza nel territorio. Probabilmente coincideva con il villaggio romano di "Ad Veneris". Durante il medioevo il borgo continuò ad espandersi.

A questo periodo risale la costruzione di una torre, inglobata nel XV sec. nella attuale torre quadrangolare, che domina la vasta area (circa 13.000 mq) comunque protetta da una cinta muraria fortificata. Quasi misteriosamente, però, il borgo scompare e già in un documento del 1494, Castiglione risulta essere disabitato.

Oggi il glorioso casale meriterebbe maggiori attenzioni da parte delle autorità competenti: siamo convinti che una accurata campagna di scavi porterebbe alla luce ritrovamenti di sicuro interesse storico ed artistico.

Richiesta Informazioni »

« indietro

 
INSERISCI LA TUA STRUTTURA NEL NETWORK

Copyright © 2018
Partita Iva: 06232130721